SIMEST Fondi Next Generation – E-COMMERCE PAESI ESTERI

SIMEST Fondi Next Generation – E-COMMERCE PAESI ESTERI

OGGETTO

Sviluppo del commercio elettronico delle PMI in Paesi esteri.

 BENEFICIARI

PMI attive e operative, sotto forma di soc. di capitali che abbiano depositato presso il Registro imprese almeno due bilanci relativi a due esercizi completi  e di avere un fatturato (voce A1 del conto economico) rappresentato – per una quota almeno pari al 50% – dalla produzione (di beni e servizi) in Italia anche se con marchio di proprietà estera, oppure  di commercializzare – per una quota almeno pari al 50% – prodotti con marchio italiano anche se prodotti all’estero.

 (esclusi : agricoltura, silvicoltura, pesca, assicurative, bancarie, ,cod. ateco 10.11-10.12,)

SPESE AMMISSIBILI

a) Creazione e sviluppo di una piattaforma informatica oppure dell’utilizzo di un market place (almeno una tipologia di spesa)

  • creazione, acquisizione e configurazione della piattaforma
  • componenti hardware e software
  • estensioni componenti software per ampliare le funzionalità (es. software per la gestione degli ordini, circuiti di pagamento, servizi cloud, integrazioni con ERP, CRM, AI e realtà aumentata)
  • creazione e configurazione app
  • spese di avvio dell’utilizzo di un market place

b) Investimenti per la piattaforma oppure per il market place (almeno una tipologia di spesa)

  • spese di hosting del dominio della piattaforma
  • fee per utilizzo della piattaforma oppure di un market place
  • spese per investimenti in sicurezza dei dati e della piattaforma
  • aggiunta di contenuti e soluzioni grafiche
  • spese per lo sviluppo del monitoraggio accessi alla piattaforma
  • spese per lo sviluppo di analisi e tracciamento dati di navigazione
  • consulenze finalizzate allo sviluppo e/o alla modifica della piattaforma
  • registrazione, omologazione e tutela del marchio
  • spese per certificazioni internazionali di prodotto

c) Spese promozionali e formazione relative al progetto o spese per l’indicizzazione della piattaforma oppure del market place

  • spese per web marketing
  • spese per comunicazione
  • formazione del personale interno adibito alla gestione/funzionamento della piattaforma

IMPORTO MAX DELL’ OPERAZIONE

a) Piattaforma propria /miglioramento: il minore tra euro 300 mila e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente.

b ) Piattaforma di terzi: il minore tra euro 200 mila e il 15% dei ricavi medi risultanti dagli ultimi due bilanci approvati e depositati del Richiedente.

 MISURA DEL CONTRIBUTO

  • Finanziamento con tasso agevolato (attualmente pari allo 0,055%).
  • Contributo a fondo perduto pari al 25% oppure al 40% per le aziende con sede in Abruzzo, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia, Basilicata, Calabria, Campania.
  • Il Richiedente può chiedere l’esenzione totale dalla prestazione delle La quota di co-finanziamento a fondo perduto non è soggetta a garanzie.

DURATA DEL FINANZIAMENTO

4 anni di cui 1 anni di preammortamento, con pagamenti in via semestrale posticipata

TERMINI DI REALIZZAZIONE DELL’INVESTIMENTO

Entro 12 mesi dalla data di stipula del contratto.

RETROATTIVITA’ DELLE SPESE

Non c’è retroattività. Le spese ammissibili sono quelle successive alla data di ricezione esito.

REGIME DI AIUTI

Il finanziamento agevolato è soggetto a de minimis per una %(in relazione allo scooring). Il fondo perduto soggetto a temporary framework

PRESENTAZIONE DOMANDE

Portale aperto

Per Avere Maggiori Informazioni Compila il Modulo di Contatto


About Astolfi

    You May Also Like