Regione UMBRIA Autoimpiego e creazione d’impresa

Regione UMBRIA Autoimpiego e creazione d’impresa

FINALITA’

La creazione di nuove imprese anche tramite l’autoimpiego e il lavoro autonomo. L’obiettivo è quello di favorire un sostegno finanziario alle nuove attività imprenditoriali promosse in particolare da donne, giovani, lavoratori espulsi dal mercato del lavoro e da altre categorie di soggetti svantaggiati e/o con disabilità.

SOGGETTI BENEFICIARI

Micro Piccole e Medie imprese regione Umbria. Società costituite dal 1° gennaio 2020.  Non sono ammissibili le imprese che rappresentano MERA CONTINUAZIONE.

ATTIVITA’ ESCLUSE

Attività di lotterie,  scommesse, case da gioco in armoni,  produzione primaria dei prodotti agricoli, della pesca e dell’acquacultura.

AGEVOLAZIONI

A) un finanziamento a tasso zero con spese comprese tra un minimo di 10.000,00 euro ed un massimo di 66.666,67 euro a copertura del 75% delle spese totali ammissibili.

Per la parte di spesa non coperta dal finanziamento agevolato, si richiede il cofinanziamento da parte dell’impresa, con risorse proprie o mediante finanziamenti bancari.

B) contributo a fondo perduto fino ad un massimo di 3.000,00 euro, riconosciuto solo per progetti con spese ammissibili superiori a 33.333,35, denominato “Pacchetto qualificazione” per la copertura, fino al 70% della spesa relativa a:

  1. formazione professionale mirata alla qualificazione del titolare o dei soci dell’impresa
  2. consulenze ad elevato contenuto specialistico ad esclusione della consulenza relativa all’elaborazione del progetto imprenditoriale.

Il finanziamento erogato senza l’acquisizione di garanzie, avrà la seguente durata:

  • a) Prestiti della durata massima di 5 anni oltre ad un anno di preammortamento per un importo massimo di 25.000,00 euro pari al 75% delle spese ammissibili, al netto di IVA ed oneri accessori, comprese tra un minimo di 10.000,00 euro ed un massimo di 33.333,34
  • b) Prestiti della durata massima di anni 7 oltre ad un anno di preammortamento per un importo non superiore ad 50.000,00 euro pari al 75% delle spese ammissibili, al netto di IVA ed oneri accessori, comprese tra un minimo di 33.333,35 euro ed un massimo di 66.666,67 euro per le iniziative di creazione d’impresa

SPESE  AMMISSIBILI

La spesa complessiva deve essere destinata:

  1. per almeno il 70% ad investimenti,
  2. per un massimo del restante 30% a spese correnti.

La spesa ammissibile per investimenti  deve essere composta:

  • a) Per almeno il 50% da spese sostenute dall’impresa a partire dal giorno successivo alla data di presentazione della domanda di accesso alle agevolazioni
  • b) Per il restante massimo 50% da spese sostenute dall’ impresa a partire dal giorno successivo alla data di costituzione.

Come investimenti,  le seguenti spese(valore unitario superiore a 100 euro):

  • macchinari, attrezzature e arredi funzionali all’attività d’impresa,
  • mezzi di trasporto, limitatamente ai casi in cui risultino funzionali e strumentali allo svolgimento dell’attività imprenditoriale,
  • hardware, software e licenze funzionali all’attività di impresa,
  • piccole opere murarie ed impianti fino ad un massimo del 20% della spesa complessiva per investimenti.

SCADENZA: prossima riapertura a giugno

.

Per Avere Maggiori Informazioni Compila il Modulo di Contatto


About Astolfi

    You May Also Like