DECRETO LIQUIDITA’ n.23 – 8 aprile 2020

DECRETO LIQUIDITA’ n.23 – 8 aprile 2020

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto salva imprese con prestiti di liquidità per fronteggiare la grave emergenza COVID.

Il decreto approvato, prevede – come definito dal Governo- due tipologie d’intervento a seconda della garanzia in essere che può essere SACE o F.CENTRALE DI GARANZIA. In entrambi i casi le finalità sono quelle di:

  • investimenti/capitale circolante/costi del personale

A) F.centrale di garanzia (validità fino al 31/12/2020); importo max garantibile 5 mil. di euro –Art.13 –

  • Gratuità della garanzia
  • Importo massimo garantito per singola impresa elevato da 2,5 a 5 milioni di euro
  • Estensione della garanzia su singole operazioni alle grandi imprese con numero di dipendenti non superiore a 499

Condizioni

  • Nuova finanza (maggiori esposizioni detenute alla data di entrata in vigore del presente decreto)
  • Non possono accedere imprese in difficoltà
  • Non possono accedere le aziende con inadempienze probabili, scadute, sconfinate, deteriorate prima del 31/01/2020
  • Possono invece accedere le imprese in concordato di continuità dopo il 31/12/2019

Beneficiari

  • Pmi/persone fisiche esercenti attività d’impresa
  • Imprese con con fatturato fino a 3,2 mil. e 499 dip
  • Imprese fino a 499 dip.- liquidità-
  • Imprese fino a 499 dip.- Finanziamenti a fronte di operazioni di rinegoziazione del debito del soggetto beneficiario con un credito aggiuntivo in misura pari ad almeno il 10%

B) Sace (validità fino al 31/12/2020) – Art. 1-

Condizioni

  • Nuova finanza (maggiori esposizioni detenute alla data di entrata in vigore del presente decreto)
  • Non possono accedere imprese in difficoltà
  • Non possono accedere le aziende con inadempienze probabili, scadute, sconfinate, deteriorate prima del 31/01/2020
  • Possono invece accedere le imprese in concordato di continuità dopo il 31/12/2019

Beneficiari

  • Imprese con meno di 5.000 dip e fatturato fino a 1,5 mld
  • Imprese con oltre 5.000 dip o con fatturato 1,5 mld – 5 mld
  • Imprese con con fatturato sup. a 5 mld

Per le seguenti misure non è previsto (tranne i 25.000 euro di prestito) nessun automatismo. E’ prevista un’ istruttoria anche se più flessibile di quelle conosciute fino ad ora.

Per Avere Maggiori Informazioni Compila il Modulo di Contatto


About meweb

    You May Also Like