27 marzo 2020

INTERNAZIONALIZZAZIONE: INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

INTERNAZIONALIZZAZIONE: INSERIMENTO MERCATI EXTRA UE

Beneficiari

Pmi e G.I.

Oggetto

spese sostenute per la realizzazione di strutture commerciali permanenti in Paesi extra UE. Il programma prevede il lancio e la diffusione da parte del richiedente di:
• beni e/o servizi prodotti in Italia
• beni e/o servizi non prodotti in Italia ma distribuiti con il marchio di imprese italiane

Spese ammissibili

Le spese finanziabili riguardano la struttura che si realizza nel Paese estero, il suo funzionamento e le attività promozionali.

  • Spese per acquisto di immobili (sono ammissibili nel limite del 50% del valore dell’immobile), leasing, affitto
  • Spese per allestimento e gestione dei locali all’estero quali uffici, show room, magazzini, punti vendita e negozi (arredamento,ristrutturazione,impianti,attrezzature)
  • Spese per acquisto/leasing automezzi
  • Spese per strutture di rappresentanza (canoni,taxi,pulizia,manutenzione,assicuraz.)
  • Spese per materiali (cancelleria, abbonamenti,carburanti)
  • Spese per personale all’estero (retribuzioni,oneri sociali/previdenziali)
  • Spese per viaggi e missioni del personale all’estero
  • Spese per consulenze (max 10% intero programma)
  • Spese per formazione personale estero
  • Spese relative ad incoming di buyer in Italia
  • Spese deposito marchi o per altre forma di tutela del made in Italy
  • Studi di mercato
  • Spese per azioni promozionali (mostre e fiere, sfilate, convegni, seminari, tutte nel paese di destinazione)
  • Spese per pubblicità e sponsorizzazioni eventi, anche attraverso depliant, manifesti
  • Spese per registrazione prodotti nel paese di realizzazione del programma

Durata

2 anni di pre-ammortamento in cui vengono corrisposti i soli interessi e 4 anni di ammortamento per il rimborso del capitale e degli interessi

Finanziam. minimo e massimo

Da minimo di 50.000,00 euro a un massimo di 2.500.000,00 25% dei ricavi).

Garanzia

La misura è stabilita dallo “scoring”

Rimborso

Rate semestrali

De minimis

Gli interventi prevedono il regime “de minimis”

Erogazione

Il 50% a titolo di anticipo ed il saldo a fronte di rendicontazione. Il termine ultimo per l’erogazione è di 29 mesi dal perfezionamento del contratto.

Tasso

Tasso pari al 10% del tasso di riferimento UE (Attualmente 067%)

Indebitamento

Non è prevista segnalazione in centrale rischi

Quota forfettaria

Riconosciuto un 20% di finanziamento da non rendicontare